Nel marketing l'abito fa il monaco

Articolo Marketing
Nel marketing l'abito fa il monaco

Nel marketing l'abito fa il monaco

Esistono due tipologie di persone, c'è chi è legato al vecchio proverbio che dice ''l'abito non fa il monaco'' e poi c'è chi come me crede l'esatto opposto. :-)
Poco importa quello che credi, alla fine di questo articolo sono convinto che, al di là del fatto che concorderai o meno con me, avrai una visione differente su ciò che è l'importanza dell'abito stesso.

Non è certo una gara o una sfida, ma un modello di pensiero che ti invito fortemente ad adottare, soprattutto se hai un'attività!
Prima di entrare nel dettaglio, voglio portarti a fare qualche riflessione molto semplice ma allo stesso tempo diretta: pensa un attimo ad avere un'auto di lusso, essere seduto e guidarla... pensa alle emozioni che vivi mentre sfrecci sulla strada, oltre a vedere le facce dei tuoi amici che ti guardano.

Forse ti starai chiedendo il perchè di questa riflessione e cosa centri con il marketing tutto questo, ma prima di spiegartelo...dimmi se non è vero che in soli pochi secondi hai visto e sentito nella tua mente 3 cose:

  1. il modello della macchina
  2. dove stavi guidando (pista, strada, città, montagna)
  3. le emozioni che provavi

No tranquillo non sono un mago, ti ho fatto appena fatto sperimentare dal "vivo" ciò che la mente associa immediatamente con lo scopo di portarti a far comprendere meglio il concetto l'abito fa il monaco.

In linea generale esiste uno schema ben preciso che rassomiglia a questo:

Soggetto -> Percezione -> Associazione -> Emozione

Riprendendo l'esempio... hai pensato a una macchina di lusso, ne hai avuto una percezione (positiva o negativa), hai fatto un'associazione al tipo e marca di macchina, questa ha determinato delle emozioni

Nel marketing funziona esattamente nella stessa identica maniera, c'è un però! anzi... un PERÒ!

l'abito fa il monaco, ma non basta l'abito per fare il monaco!

Cosa significa?!

Mettiamo che hai uno store, e hai X potenziali clienti... esistono 3 fasi:

  1. la persona conosce solo il tuo brand (percezione)
  2. la persona entra nello store (consolidamento della percezione)
  3. la persona acquista (realtà)

Solo nella terza fase la persona viene a conoscenza del valore reale (monaco), ma fino a quel punto è completamente all'oscuro, infatti conosce solo il valore percepito (abito).
Quindi Fabio mi stai dicendo che la decisione è spinta esclusivamente dal valore percepito?! Esattamente!

Per un buon 90% le nostre decisioni, sono mosse dalle emozioni che altro non sono che emozioni trasmesse dalla nostra percezione!

Quindi tornando al nostro "monaco", l'abito per il 90% fa il monaco in quanto è la parte decisionale!
Ovviamente una volta acquistato e provato entriamo nel valutare il valore reale e qui le cose sono 2: o viene rafforzato il valore percepito o viene completamente annullato!

Questo é il motivo per cui l'abito fa il monaco ma non basta l'abito per fare il monaco.

Il marketing è un supporto, non la sostituzione della tua azienda!

Ecco perchè ciò che non può mancare nella tua azienda è il valore reale, solo dopo aver portato quest'ultimo al top possiamo lavorare sul valore percepito® e dare ancora più valore alla tua azienda.





ti è piaciuto l'articolo? condividilo su: